Articolo141 - CCSA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Articolo141

Testi
Dieter RICHTER. Visioni del Sud. Scritti interculturali 1988-2018. Amalfi 2019, pp. 518.
 

Pietro SANTORIELLO, I tavolari "della Cava" nella Costa d'Amalfi. Case, acquedotti, terreni terrazzati negli apprezzi del Settecento (1714-1792). Amalfi 2018, pp. 91, ill.

L’autore ha raccolto in questo libro le perizie di apprezzo piu significative, redatte nel corso del XVIII secolo dai tavolari “della Cava” - con approssimazione, l’attuale citta di Cava de’ Tirreni -, di immobili distribuiti tra i comuni di Vietri sul Mare e Atrani. Il contenuto di tali documenti, soprattutto le ‘figure’ (le odierne planimetrie dei luoghi), fu divulgato solo in parte durante un Convegno Internazionale di Studi, organizzato dal Centro di Cultura e Storia Amalfitana, sul ruolo e l’importanza delle risorse idriche per la nascita e lo sviluppo delle attivita manifatturiere nelle valli della Costa di Amalfi: il presente volume, dunque, e l’approfondimento della relazione, presentata da Pietro Santoriello in quelle giornate di lavoro, incentrata sulla storia di alcuni elementi costitutivi del paesaggio costiero.
Il materiale scientifico proposto riporta termini
dialettali, usi, descrizioni di manufatti ed edifici ormai dimenticati, o scomparsi, che il lettore di maggior esperienza potrà forse ricordare. Ma, coloro che interrogano con assiduita gli archivi per ricercare fonti inedite sulla vita del passato sono obbligati a vincere la nostalgia e le emozioni che i fatti appartenenti alla storia talvolta suscitano; dunque, deve essere considerato impossibile il confronto tra il lavoro del XXI secolo e le attivita febbrili, le fatiche esorbitanti - ma anche l’ingegno delle antiche maestranze, purtroppo anonime - compiute da generazioni di contadini, muratori e altri artigiani che nel corso dei secoli hanno ‘inventato’, costruito - non solo dal punto di vista materiale - e provveduto alla costante manutenzione dell’impareggiabile, quanto fragile, paesaggio della riviera amalfitana.

 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu